Campagna associativa 2016. Seconda comunicazione (4 ottobre)

ass_valdipaglia_logo

Cari soci, ma anche cari concittadini Stiamo proseguendo gli incontri della campagna associativa 2016 in vista dell’assemblea del 12 novembre. Dai colloqui emerge la consapevolezza del ruolo che Val di Paglia bene comune ha avuto in questi tre anni inserendo i temi della rigenerazione ambientale e della riqualificazione urbana nelle politiche del dopo catastrofe. Emerge anche la consapevolezza che iRead the Rest…


Campagna associativa 2016. Prima comunicazione (26 settembre)

ass_valdipaglia_logo

Cari soci, ma anche cari concittadini Val di Paglia bene comune, la nostra associazione ha tre anni. Tre anni e mezzo ad essere precisi. Tutti ci ricordiamo e fin troppo bene l’esondazione del Paglia che fu la catastrofica causa della sua costituzione; è venuto il momento di chiederci se sono ancora valide le ragioni e gli scopi per cui ciRead the Rest…


Orvieto come Cnosso. Presto pronto il labirinto di Orvieto scalo

labirinto-min

Finalmente! Si cominciano finalmente ad intravedere gli elementi salienti della più importante opera pubblica di questo inizio millennio, straordinario esempio di tutela ambientale, di sviluppo territoriale multisettore e di progettazione partecipata cui hanno contribuito, coordinandosi intelligentemente tra loro, tutti gli enti competenti dell’orvietano e della regione, e che tutta la città stava aspettando da tempo. E’ quasi pronto il progettoRead the Rest…


Quarta cartolina: il fosso dell’Abbadia. Gli accessi al Parco e una prima buona notizia

p1030693_mini

Questo è il sottopasso della strada della Direttissima (la foto è di aprile, si stava istallando il cantiere), in fondo si vede quello dell’autostrada. Sono stati realizzati sul percorso che il Fosso dell’Abbadia (non si vede, è oltre il terrapieno a sinistra) fa per immettersi nel Paglia. L’intervento su questa area può, anzi deve, considerare che di qui possono accedereRead the Rest…


Terza cartolina: la riva sinistra a valle del ponte dell’Adunata. Realizzare e manutenere

p1030718_mini_mini

Questa volta ci affacciamo dal ponte dell’Adunata guardando sulla riva sinistra del Paglia. Si sta realizzando una scogliera imponente ed una arginatura che si collegheranno a quelle previste sul torrente Fanello continuando, pensiamo, fino alla briglia trasversale di stabilizzazione del ponte. Procedendo verso valle, con pochissimi aggiustamenti, sarebbe realizzabile un sentiero ippo-ciclo-pedonale (si definisce così) che arriva a Camorena: primoRead the Rest…


Seconda cartolina: la riva destra a valle del ponte dell’Adunata

p1030713_mini

Ecco ciò che si vede affacciandosi dal ponte dell’Adunata e guardando sulla riva destra del Paglia. Sappiamo che quest’arginatura arriverà fin sotto il depuratore e sarà di difesa passiva dalle acque di una eventuale piena per la zona di abitato più vulnerabile di Orvieto Scalo. E’ l’opera più imponente di quelle previste e torniamo a segnalare la mancanza di unaRead the Rest…


La “piena” dei dubbi: i cantieri nel Paglia, aprile 2106. Prima cartolina

P1030721-min

Il tratto urbano dell’alveo del fiume Paglia a valle del ponte dell’Adunata è un fermento di cantieri: ruspe e camion al lavoro. I pochi e malmessi cartelli recitano “Interventi urgenti per la mitigazione del rischio idraulico”. Il linguaggio burocratico e tecnico non si cura dei paradossi: possono essere ancora definiti “urgenti” gli “interventi” che arrivano dopo 4 anni dall’alluvione? NéRead the Rest…


Questa non è una panchina

Panchina

Venerdì 26 febbraio, nell’aiola di Piazza della Stazione, abbiamo posizionato quest’ opera. E’ una panchina? Se volete, sì: potete anche sedervici. Ma prima di farlo guardatela con attenzione e nei dettagli. Scoprirete così che è bella e che è molte altre cose. E’ un’idea, è un esercizio di recupero e di riciclo, è l’esito di un laboratorio socio riabilitativo, èRead the Rest…